Sabato, 30 Agosto 2014 02:00

La Panonda (o Panonta)

Scritto da
Vota questo articolo
(13 Voti)
Panonda di Miranda 30 agosto 2014 Panonda di Miranda 30 agosto 2014

La Panonda di Miranda, indifferentemente trascritta anche Panonta (è chiara la derivazione dal femminile di 'pane unto', in dialetto appunto 'onta'), è una ricetta dell'uso contadino, consumata come piatto unico durante i lavori estivi di mietitura, raccolta e trebbiatura del grano o di altri prodotti. Gli ingredienti sono di stagione e facilmente reperibili. La salsiccia utilizzata originariamente era quella conservata sotto sugna, non essendo all'epoca possibile reperire insaccati freschi. Per il pane, a seconda delle porzioni, si richiede a volte la preparazione generalmente su ordinazione di una pagnotta di 3 chilogrammi. I tagli come mostrano le foto, appoggiato il pane sul tavolo, vanno eseguiti parallelamente al piano, in numero minimo di tre, per i peperoni, la frittata e la salsiccia.

Informazioni aggiuntive

  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 10+
  • Tempo: 4 ore circa
  • Ingredienti:

    1 pagnotta di pane da 2 kg

    4 kg di peperoni (varietà verde, gialla e rossa)

    1/2 kg di salsiccia di fegato essiccata

    1/2 kg di salsiccia di carne essiccata

    25 uova

    150 g di parmigiano reggiano

    olio extra vergine di oliva q.b.

    2 cucchiai da tavola di sugna

    sale

    mentuccia e prezzemolo

  • Preparazione:

    Pulire i peperoni e tenerli da parte dopo averli stufati in abbondante olio extra vergine di oliva. Aggiungete il sale a fine cottura.

    In una zuppiera sbattere le uova. Aggiungere un pizzico di sale, il parmigiano, la mentuccia e il prezzemolo. Preparare una frittata in una padella nella quale avrete fatto scaldare l'olio. Versate il composto poco per volta, mescolando continuamente fino a farlo rapprendere. Fate dorare la frittata da una parte, quindi capovolgetela facendola dorare anche dall'altra.

    Tagliare le salsicce in tocchetti di 5-7 cm. Fate sciogliere la sugna in un tegame antiaderente sufficientemente ampio. Adagiatevi le salsicce e cuocete per 5 minuti circa rigirandole di frequente.

     

  • Procedimento:

    Appoggiare la pagnotta su un ripiano ed eseguire tre o quattro tagli parallelamente al piano di appoggio, in modo da ottenere tre o quattro strati interni per la farcitura limitati superiormente da una calotta. Farcite il primo strato, la base della pagnotta, con i peperoni. Sul secondo troverà posto la frittata. Sul terzo disporrete le salsicce. Infine se avete un altro stato a disposizione, lo farcirete con 4-5 uova fritte.

    Avvolgere la pagnotta così ricomposta in carta stagnola e lasciare riposare una notte prima di servire.

  • Fonte: Rita De Benedictis, agosto 2014
Letto 6990 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Luglio 2016 18:42

Condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

1 commento

  • Link al commento Michele Eligio Filipponi Giovedì, 26 Aprile 2018 16:30 inviato da Michele Eligio Filipponi

    C'è un locale: ristorante, trattoria, dove si può mangiare la panonda?

Lascia un commento


Webcam

Immagini webcam e rilevazioni meteo sono forniti dai siti www.mirandaisernia.itmeteoisernia.net.

Webcam 1
Webcam 2
Webcam 3

Stazione meteo

Accedi

Iscriviti e pubblica articoli, ricerche, studi, ricette, documenti, fotografie o eventi. 
Entra a far parte della redazione di mbrianna e divertiti ad amministrare il sito.

Albero genealogico

Collabora all'albero genealogico dei mirandesi. Visita il sito e registrati. Potrai aggiungere la tua famiglia, notizie, aneddoti, conoscenti, foto, video e documenti per arricchire e fortificare le nostre radici.

Albero genealogico


© Copyright Mbrianna 2009-2020. Tutti i diritti riservati