Domenica, 21 Novembre 2010 01:00

Frittata di Pasqua

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Frittata di Pasqua 2011. Rita De Benedicitis (42 uova) Frittata di Pasqua 2011. Rita De Benedicitis (42 uova)

Informazioni aggiuntive

  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 10+
  • Tempo: Mezza giornata
  • Ingredienti:
    120 uova
    1 zuppiera di formaggio
    1 coratella di agnello
    1 litro d'olio di oliva
    Prezzemolo, mentuccia selvatica, sale q.b.
  • Preparazione:
    Lavare accuratamente la coratella di agnello e asciugare in una padella, quindi ridurla in pezzetti molto piccoli.
    Sbattere le uova in un recipiente sufficientemente capiente, aggiungere il sale e le spezie e successivamente poco alla volta il formaggio e la coratella. Agitare fino ad ottenere un impasto denso e omogeneo.
    Preparare 1/2 litro di olio in un tegame con il bordo alto nel quale si vorrà cuocere la frittata. È preferibile disporre di almeno due tegami uguali, per essere facilitati nelle operazioni di trasferimento e di capovolgimento. Preparare un secondo tegame con l'altra metà dell'olio.
  • Procedimento:
    Portare l'olio a temperatura e a fuoco molto molto lento cominciare a versarvi lentamente l'impasto della frittata aiutandosi con un mestolo e girando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi o che attacchi alle pareti del tegame. Scaldare nel frattempo il secondo recipiente e portare l'olio a temperatura.
    Mano a mano che nel primo tegame il composto comincia a rapprendersi, prelevarlo con il mestolo e spostarlo a poco a poco nel secondo tegame, avendo cura di comprimere e compattare con il cucchiaio di legno la frittata che si va formando. Di tanto in tanto imprimere al tegame piccole scosse e movimenti rotatori per compattare ulteriormente la frittata. L'olio in eccesso, che compare di risulta in superficie, va assorbito con fette di pane.
    Continuare la cottura per un'ora, un'ora e mezza a fuoco lento, spostando il recipiente sul piano cottura facendo in modo che la fiamma raggiunga anche i bordi del tegame e che non insista solo sul centro. Raggiunta una buona consistenza, continuare la cottura in forno a bassa temperatura per circa 3 ore, capovolgendo la frittata almeno due volte durante questo periodo.
  • Varianti: In luogo della coratella di agnello è possibile usare uno o due salami fatti in casa, sempre tagliati a pezzettini. In tal caso diminuire di conseguenza il sale per compensare quello contenuto nel salame.
  • Fonte: Maria Maitino di Tamagnino, nov. 2010
Letto 1928 volte Ultima modifica il Martedì, 01 Luglio 2014 23:05

Condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lascia un commento


Webcam

Immagini webcam e rilevazioni meteo sono forniti dai siti www.mirandaisernia.itmeteoisernia.net.

Webcam 1
Webcam 2
Webcam 3

Stazione meteo

Accedi

Iscriviti e pubblica articoli, ricerche, studi, ricette, documenti, fotografie o eventi. 
Entra a far parte della redazione di mbrianna e divertiti ad amministrare il sito.

Albero genealogico

Collabora all'albero genealogico dei mirandesi. Visita il sito e registrati. Potrai aggiungere la tua famiglia, notizie, aneddoti, conoscenti, foto, video e documenti per arricchire e fortificare le nostre radici.

Albero genealogico


© Copyright Mbrianna 2009-2020. Tutti i diritti riservati